Gigi D’Alessio a Pescara

441368fb2709491ce8ad2c88a25c0350.jpg

 

 

«Brividi d’amore» per la tappa pescarese del Made in Italy tour

Sotto un cielo che non lasciava presagire nulla di buono e con nuvole minacciose che si aggiravano nei pressi dello Stadio Adriatico, sul quale sembrava imminente un gran temporale, ad abbattersi sui circa 30.000 presenti non è stata la tanto temuta pioggia bensì la love music dell’artista partenopeo Gigi D’Alessio.

La tappa pescarese del Made in Italy tour ha preso il via con il brano «Brividi d’amore», per poi proseguire con «Quanti amori» e «Una volta nella vita», al termine del quale ha salutato e ringraziato il suo pubblico che, anno dopo anno, diventa sempre più numeroso. Il concerto, dopo la breve pausa, è ripreso con canzoni quali «Le mani», «Non c’è vita da buttare», «Il cammino dell’età», «Tu che ne sai», «Una notte al telefono», «Parlarti e poi», alternando brani del suo passato a brani del suo ultimo lavoro. La tanto attesa «Un nuovo bacio», è stata introdotta da Gigi D’Alessio attraverso le seguenti parole: “Nel 2002 scrissi una canzone che, senza saperlo, mi avrebbe cambiato la vita”, brano che ha creato nei fan una grande, quanto inutile, speranza: quella di veder apparire sul palco Anna Tatangelo. Ma la delusione è stata presto messa da parte per far posto alle assai gradite note di «Miele», «Insieme a lei», «Apri le braccia» e un breve intermezzo nel quale D’Alessio ha ospitato tutti i fan pescaresi nella “sua” Napoli, attraverso delle immagini della città e dei suoi artisti: su tutti Diego Armando Maratona e Totò.

Nell’ultima parte il cantante napoletano ha deliziato la platea con «Non dirgli mai» e «Primo appuntamento» prima di un breve intervallo dance che, per l’occasione, ha visto Gigi D’Alessio indossare i panni un vero e proprio dj facendo ballare i presenti. Per poi terminare la sua performance pescarese con «Un cuore malato» e la tanto attesa «Canterò di te» al termine del quale, dopo aver effettuato i ringraziamenti di rito, ha abbandonato il palcoscenico dirigendosi dritto dritto verso la sua personale auto, ignorando i fan che a squarciagola chiedevano il suo ritorno.

Gigi D’Alessio, in barba al tempo che ha rischiato di far saltare il suo appuntamento, con le sue melodie ha allietato e rallegrato la fresca serata pescarese, e quanti erano presenti all’importante appuntamento, regalando sicuramente delle emozioni e degli indimenticabili intensi momenti ai numerosi fan che, per tutta la durata del concerto, hanno intonato a gran voce tutte le canzoni proposte dall’artista napoletano. Un successo, un seguito e un’accoglienza tale che è stato sottolineato più volte dal cantante e che ha inoltre, mostrato il suo lato “umano” e sensibile rivolgendo un personale e affettuoso saluto ai diversamente abili presenti.

Quella di Pescara, ma soprattutto dell’Abruzzo, è una terra alla quale Gigi D’Alessio si sente particolarmente legato, dimostrazione ne è il fatto che, già nel prossimo novembre e salvo imprevisti, sarà nuovamente in terra abruzzese. Precisamente a Roseto degli Abruzzi. Con la speranza che il tempo sia più benevolo.

 

Danilo Spezialetti

 

Gigi D’Alessio a Pescaraultima modifica: 2007-08-11T16:30:00+02:00da danilospe
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Gigi D’Alessio a Pescara

  1. A parte “la grande quanto inutile speranza di vedere la Tatangelo”, che forse era solo la tua!!! 🙂 Ah! A proposito ti comunico che ho letto il programmma ufficiale della “Perdonanza” a L’Aquila e non è previsto nessun concerto della tua tanto amata Anna! Mi dispiace ma credo che dovrai aspettare ancora un pò per il momento! 🙂 Cmq controlla anche tu. Per il resto Gigi i suoi pezzi più belli li ha cantati tutti. Speriamo venga davvero a Roseto tra novembre e dicembre! Bye Bye

Lascia un commento